Mourinho contro tutti – le famose liti dello Special One

    Josè Mourinho non si smentisce. Verace, impulsivo, idolo dei tifosi e nemico degli avversari, in 17 anni di carriera ci ha regalato liti e discussioni divenute ormai storiche. Ranieri, Benitez, Lo Monaco, Pep Guardiola e Ancelotti, lo “Special One della querelle” non ha risparmiato mai nessuno. Nè in campo, nè ai microfoni in conferenza stampa. Ed è proprio ai microfoni che si è generata la nuova scintilla della lite.

    Mourinho Vs Conte

    Alla base due personalità forti ai vertici del calcio mondiale, due volti della stessa medaglia, quella del numero 1. Già nella passata stagione non erano mancati gli attriti. Prima per l’esultanza di Conte sul 4-0 rifilato al Manchester United in Premier League, poi nei quarti di finale di FA Cup che hanno visto ancora una volta il trionfo del Chelsea di Antonio Conte.

    Stavolta la lite nasce a distanza. Mourinho viene accusato in sala stampa di vivere il Manchester United con meno passione rispetto alle sue precedenti squadre. Mou nega e attacca: “Se non mi comporto come un clown di bordocampo vuol dire che ho perso la passione?”. Il riferimento al temperamento di Conte è palese tanto che il giorno dopo viene chiesto un commento all’allenatore italiano: “Si è dimenticato di quello che ha fatto e detto in passato, forse soffre di demenza senile“. E così via: “Non ho bisogno del manager del Chelsea per ricordarmi gli errori che ho fatto in passato o che farò in futuro, quello che dirò è che non sono mai stato squalificato per calcioscommesseCosì Conte, a suo modo: “Difficile rispondere a certe affermazioni. Quando un allenatore insulta o offende un collega è un piccolo uomo. Lo conosciamo tutti. E’ sempre il solito, mi ricordo quando offese Ranieri per il suo inglese. Poi quando fu esonerato indossò la sua maglia . È un falso”. La lite è tutt’ora in corso e potrebbe arrivare in procura dopo l’intervento del giornalista Eládio Paramés, storico spin doctor di José Mourinho, che sul quotidiano sportivo Record ha attaccato Conte: “Sai cos’è l’Epo?”.

    Mourinho Vs Ranieri

    Cominciò tutto nel 2004, con Mourinho che prende il posto di Ranieri al Chelsea, per poi ritrovarsi rivali in Italia nelle panchine di Inter e Juve, quando Mou accusò Ranieri di aver vinto solo una “coppetta” a sessant’anni e di non saper parlare inglese dopo cinque anni passati in Inghilterra. La battaglia verbale si concluse solo lo scorso febbraio, quando lo Special One indossò una maglia con sopra incise le iniziali di Claudio Ranieri per rendere omaggio al miracolo di Leicester.

    Mourinho Vs Benitez

    Da amici a nemici: “Con Mourinho eravamo ottimi amici, fino a quando non ho cominciato a batterlo. Lui va d’accordo solo con gli allenatori che riesce a sconfiggere”. Nel 2010 Benitez sussegue a Mourinho nella panchina dell’Inter, e lo Special One attacca: “Benitez non dovrà faticare perché in un mese avrà la possibilità di vincere tre trofei: due Supercoppe e il Mondiale per Club. L’Inter è una squadra già costruita, Benitez ha già tutto pronto“. E ancora: “Una cosa è certa: non farà meglio di me. E se vincerà la Coppa Intercontinentale, avrà vinto 2 partite, io 13. Perciò sarò un mio trofeo, non il suo”.

    Mourinho Vs Pep Guardiola

    Alla base, con il tecnico dell’allora Bayern Monaco, una lite per la lunghezza dell’erba sui campi della Champions League (Guardiola avrebbe voluto la lunghezza a tre centimetri e l’obbligo di innaffiarla). Mourinho rispose così: “Se ami quello che fai, non perdi i capelli. Guardate Guardiola: sta diventando calvo. Significa che non gli piace il calcio”.

    Mourinho Vs Ancelotti

    “Nella storia della Champions c’è un solo club e un solo allenatore che erano sul tre a zero e hanno perso la finale”. Mourinho racconta a modo suo Istanbul 2005 e la sconfitta del Milan ai rigori contro il Liverpool.

    Mourinho Vs Lo Monaco

    Era il 13 settembre 2008, Lo Monaco invitava al silenzio l’allora allenatore dell’ Inter, reo di aver dato del simulatore a Giacomo Tedesco. Due giorni dopo, alla domanda di un giornalista, Mourinho rispose: “Lo Monaco? Chi? Io conosco solo il monaco del Tibet, il Monaco di Montecarlo, il Bayern Monaco, il Gran Premio di Monaco. Se qualcuno vuole essere conosciuto parlando di me deve pagarmi tanto”.

    Mourinho Vs Zeman

    “Dice che sono un allenatore mediocre? Rispetto l’opinione anche se non lo conosco. Dove gioca? Ah, è un allenatore, non lo sapevo… Adesso che sono in vacanza andrò su Google per cercare di sapere cosa ha fatto, cosa ha vinto”.

    Mourinho Vs Casillas

    Tra loro una lite silenziosa. Il motivo? Casillas sente i giocatori del Barcellona, Xavi e Puyol, per il bene della nazionale spagnola in vista dell’Europeo. Mourinho non gradisce e lo mette in panchina. Silenzio tra i due per quasi un anno.

    Mourinho contro tutti, la saga continua…

    Liti storiche, ognuna originale. Spalletti, Eva Carnerio, Sergio Ramos, Mazzarri, Messi, difficile ricordarle tutte. Quel che è certo è che Mourinho pare proprio non perdere il gusto. La saga continua.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui