Auguri Camoranesi, il bassista campione del mondo

    Mauro Camoranesi è l'oriundo con più presenze in maglia azzurra. Oggi compie 41 anni.

    Di origini italiane ma argentino di nascita, Mauro Camoranesi arriva in prestito al Verona nel 2000, subito dopo la consacrazione nel Cruz Azul guadagnata con 32 reti in 78 partite. In estate, a seguito di una prima stagione spettacolare, viene riscattato dal Verona che però nell’anno successivo, nonostante le buone premesse del girone d’andata, retrocede in Serie B. A luglio 2002, complice l’infortunio di Zambrotta, passa alla Juventus in comproprietà. Ci rimane fino al 2010: 288 presenze, 32 gol, 1 supercoppa e 3 scudetti (di cui 2 revocati in seguito allo scandalo Calciopoli).

    Ignorato dalla selezione argentina, Camoranesi ottiene la cittadinanza italiana grazie alle sue origini marchigiane. Nel 2003 viene convocato per la prima volta in Nazionale dal CT Giovanni Trapattoni. Successivamente Marcello Lippi lo conferma nella rosa dei “23 eroi di Berlino” per i Mondiali 2006. Gioca stabilmente da titolare sulla fascia destra e il 9 luglio, battendo ai rigori la Francia, conquista insieme agli Azzurri la Coppa del Mondo di Germania 2006.

    Il carattere non troppo pacato e fuori dagli schemi lo ha spesso reso protagonista. Tra le sue esultanze più celebri quella che lo vede coinvolto dopo la finale di Germania 2006. Avevano appena battuto la Francia ai rigori quando Massimo Oddo piazzò una sedia in prossimità del dischetto per far sedere Mauro Camoranesi.

    La “scommessa mondiale”: davanti a 2 miliardi di spettatori, mentre tutta la squadra gli ballava intorno, Oddo tagliò il famoso codino di Camoranesi.

    Oggi è il suo compleanno. Come festeggerà? Sul suo profilo Instagram le passioni per il calcio e per la musica convivono in un equilibrio encomiabile. Così possiamo ammirare il nostro ultimo oriundo suonare il suo basso e ricordare ancora quell’esultanza mentre “suona la bandierina” dopo il gol in Fiorentina – Juventus. Auguri Camoranesi!

    "Im gonna break my rusty cage & run " …..😣😢😢😭😭😭😭

    A post shared by Mauro Camoranesi (@maurogc_oficial) on

     

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui