Olimpiadi invernali, una medaglia consegnata in ritardo

    Per un errore di misurazione, Anders Haugen ricevette la sua medaglia di bronzo dopo 50 anni

    Tutto è pronto per dare il via alle Olimpiadi Invernali PyeongChang 2018.

    olimpiadi invernali PyeongChang 2018 - villaggio

    Il medagliere più ricco delle Olimpiadi Invernali appartiene alla Norvegia con 329 medaglie, seguono USA e Germania

    Al contrario di come si potrebbe immaginare, visti i numerosi successi degli atleti statunitensi, russi e cinesi, il medagliere più ricco appartiene ai norvegesi! La Norvegia vanta la bellezza di 329 megaglie fino all’edizione dei giochi invernali di Sochi del 2014: 118 ori, 11 argenti e 100 bronzi.

    A causa di un errore Anders Haugen ricevette la medaglia di bronzo per la gara di salto con gli sci del 1924 dopo 50 anni

    Proprio una di queste medaglie ha una storia molto curiosa. Alle olimpiadi invernali di Chamonix del 1924, in Francia, il norvegese Thorleif Haug venne premiato per il terzo posto nella gara di salto con gli sci. Esattamente 50 anni dopo, però, venne scoperto un errore di misurazione ed il terzo posto del podio fu assegnato allo statunitense Anders Haugen. 

    Per l’ormai anziano atleta americano venne organizzata una cerimonia di premiazione molto speciale per consegnargli la tanto attesa medaglia di bronzo. Haug, morto a soli 40 anni nel 1934, non venne mai a conoscenza dell’accaduto.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui