Miracolo sul ghiaccio ai giochi olimpici invernali del 1980

    L'incredibile vittoria della giovane nazionale statunitense di Hockey sul ghiaccio

    Esattamente 38 anni fa, il 22 febbraio del 1980, l’America ha vissuto in diretta il famoso Miracolo sul Ghiaccio durante i XIII Giochi olimpici invernali di Lake Placid. Nella storia dell’Hockey sul ghiaccio non si era mai verificato un evento simile.

    La nazionale USA, composta da giocatori universitari dilettanti, batte nel 1980 i fenomeni della nazionale sovietica e vince l’oro.

    In un periodo storico in cui si respirava pesantemente il clima della guerra fredda, la sfida tra statunitensi e sovietici era molto più tesa del dovuto. Sulla carta la vittoria dell’URSS era scontata, dovuta dalla presenza di grandi giocatori come Mikhailov, Tretiak e Fetisov. Dal canto suo la nazionale USA aveva fatto un buon gioco, ma mai nessuno avrebbe mai scommesso sulla vittoria.

    Il coro USA – USA, diventato poi lo slogan più cantato per le partite delle nazionali statunitensi, nacque proprio in occasione della partita USA-URSS del 1980

    La partita fu una vera sofferenza per gli americani, sempre costretti a recuperare e rincorrere i sovietici. Nel terzo tempo, però, il capitano Mike Eruzione lanciò il disco dritto nella porta portando gli USA in vantaggio e poi alla vittoria.

    Quella nazionale di dilettanti, realizzò il cosiddetto sogno americano.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui